[:it]italiano[:en]english[:]

Vigna delle QUOJANE

un vigneto nato dalla passione...

VIGNA delle QUOJANE, di 5.85 ettari ad un’altitudine di circa 325 mt. s.l.m. caratterizzato da un terreno con un ottimo equilibrio tessiturale, di elevata dotazione minerale ed organica, così da renderlo particolarmente vocato alla coltivazione di vigneti autoctoni a bacca bianca che, unitamente alle condizioni climatiche del luogo, consentono di produrre vini con livelli di acidità e minerale finezza di assoluto valore. Vigneto Impiantato a Zibibbo e Grillo, le uve a bacca bianca più caratteristiche del nostro territorio. L’estensione dell’appezzamento palificato in legno con densità di 6250 ceppi per ettaro e sesto d’impianto di 2,2 m. x 0.80 cm., è allevato a spalliera con potatura a Guyot, per ottenere una produzione per pianta a basso rendimento di circa 1,60 Kg.
Nella vigna delle Quojane nascono due vini bianchi in purezza, eccellenti espressioni varietali della più antica tradizione vitivinicola del territorio.
Dalle uve Zibibbo raccolte tra l’8 ed il 15 di Settembre, le Quojane di Serramarrocco, zibibbo in purezza, vinificato secco. Dalle uve Grillo raccolte tra il 10 ed 16 Settembre, il Grillo del Barone.

Vigna di Serramarrocco

alta densità & bassa resa